Copyright 2018 - Custom text here

Indice articoli

 

tempus4

SU TEMPUS CHI PASSAT

IL TEMPO CHE PASSA

 

Volume IV

 

CONTUS E CONTIXEDDUS / RACCONTI E NOVELLE

 

ALFA EDITRICE / Quartu Sant’Elena - 2002

(Per il download del libro, cliccare sui pulsanti sottostanti)
 
brown epub                              brown pdf


 Presentazione

Le attività di insegnante e di pubblicista, di pedagogista, di programmatore e animatore socio-culturale, vissute con coerenza e impegno ideologico, vedono Ugo Dessy presente con la gente sarda nella continua lotta per il riscatto civile: nell'Iglesiente, a Ingurtosu, con i minatori, per il Fronte Popolare; in Marmilla, con i contadini, per l'occupazione delle terre incolte; nell'Oristanese, con i pescatori di Cabras, per la liberalizzazione degli stagni; in Barbagia, con i pastori a Pratobello, contro l'occupazione militare; con i giovani a Cagliari, per la loro crescita sociale e politica, nei Centri di Cultura AILC e MCC e con i gruppi extraparlamentari e libertari del '68; dirigente di punta del Partito Radicale, membro della direzione nazionale al cui interno si è battuto in prima linea contro l’occupazione militare dalla sua Terra e per i diritti civili; idealmente militante con gli oppressi di tutto il mondo per la liberazione dell'uomo dalla oppressione e dallo sfruttamento. Libertario intransigente, esce dalla direzione del PR quando il partito sceglie la via parlamentare, rifiutando la candidatura alla Camera..
Ugo Dessy è stato collaboratore e redattore di numerosi giornali e riviste. Tra questi Tempo Presente, Sardegna Oggi, Il Giornale, Il Punto della Settimana, Nord e Sud, L'Astrolabio, Sassari Sera, ABC, Mondo Giovane, La Nuova Sardegna, A-Rivista Anarchica, Aut, Herodot, Umanità Nova, L'Internazionale, Sa Republica Sarda, e altri. Ha diretto per qualche tempo la rivista Sardegna Libertaria.
Narratore e saggista Ugo Dessy ha pubblicato tra l'altro Il Testimone - Fossataro - Cagliari, 1966; L'Invasione della Sardegna - Feltrinelli - Milano, 1969; Stato di Polizia, Giustizia e Repressione - Feltrinelli - Milano, 1970; Sardegna un'Isola per i militari - Marsilio - Padova, 1972; Il Diario dello Stregone di Iknusu - Marsilio - Padova, 1973; La Rivolta dei pescatori di Cabras - Marsilio - Padova, 1973; Quali Banditi? In 3 volumi- Bertani - Verona, 1977; La Maddalena, morte atomica nel Mediterraneo - Bertani - Verona, 1978; I galli non cantano più - Bertani - Verona, 1978; Sardegna: Segni della cultura popolare - Alfa Editrice - Cagliari, 1984; Informazione antimilitarista (antologia) - Livorno 1984; Un grande amore (antologia) - La Spiga - Milano, 1984; SU TEMPUS CHI PASSAT - Vol. I “S’annu de su messaju”- Vol. II “Sa mexina”. Alfa Ed. 1989; Educazione popolare come movimento di liberazione - Alfa Ed. 1993; SU TEMPUS CHI PASSAT Vol. III “Artis e fainas” Alfa Ed. 1999.
Dell’Opera di tradizioni popolari SU TEMPUS CHI PASSAT, sono in fase di pubblicazione, i volumi “Is ligendas”, “Usanzias antigas”, “Is festas”, “Sa poesia”, “Piccioccus de crobi”, “Dicius e frastimus”.Infine, è in stampa “Iknusu ‘74”, seconda parte del romanzo “Il diario dello Stregone di Iknusu”.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.