• 3

    Description slide 3

  • 4

    Description slide 4

Copyright 2019 - Custom text here

Indice articoli

APPENDICE

Mestieri da aggiungere

Accordadori o accodradori = Chi favorisce s’accordiu, il rapporto di lavoro tra su meri, il padrone e su serbidori, il servitore. Vedi accordai o accodrai, mettersi a servizio: sa tali est accodrada in domu de… la tale è a servizio a casa di… fa la domestica in casa di…

Accordau o accodrau = Domestico, colui che sta a servizio in casa d'altri. Vedi serbidori.

Adamìta = Nudista. "Ereticu chi professat depirisì praticai sa nudesa de Adamu" scrive Porru nel suo Dizionariu. Non è proprio un mestiere, quello dell'adamita, o nudista che dir si voglia, ma una scelta di vita.

Aderènti = Fiancheggiatore. Mestiere nuovo, inventato dal sistema giudiziario forcaiolo, poco redditizio e assai represso dalla giustizia

Affatturadori = Bruxu, stregone, chi fa le fatture

Affidadora = Affidatrice. Vedi in italiano, oltre che in sardo

Affrustadori = Aguzzino, boia. "Chi affrustat is malfattoris, frustatore, che dà la frusta ai malfattori" (Porru)

Affumentadora = Maga-guaritrice che compie il suffumigio magico-terapeutico su persona malata al fine di guarirla. O meglio: operatrice terapeutica che pratica s'affumentu, il suffumigio, sui portatori di alcuni disturbi di carattere nervoso e psicosomatici.

Agènti = Agente, procuratore, vedi il Porru.

Agènti de polizia = Agente di ps

Aggordadori = (voce antica) Vale come castiadori, guardiano, custode.

Arraminaiu = Calderaio. Vedi cardaxaiu e craddaxaiu.

Arramineri = Il ramaio o calderaio - Nel Dizionario Treccani, alla voce ramaio: "Derivato di rame. L'artigiano che lavora il rame o vende oggetti di rame. Calderaio." Vedi Cardaxaiu.

Arregatteri = Rigattiere, vedi regollidori de carramazzinas
Autista = L'autista. S'autista de pullman, s'autista de macchina, etc. Vedi Scioferru dal francese chauffeur

Bandidu = Bandito. Chi si dà alla macchia per evitare il carcere a seguito di una ingiusta condanna.

Bastasceddu = Ragazzo addetto al facchinaggio, specie per caricare e scaricare merci sfuse. La corba era il suo strumento di lavoro, che portava sempre con sé. Da qui l'appellativo piccioccu de crobi, (vedi) ragazzo da corba.

Bastasciu = Facchino. Comunemente bastrasciu. Vedi.

Battidori = Colui che usa su battidori o mallu po pistau su lori in s'argiola. Battidori indica anche il battente del telaio. Vedi Pistadori

Bendidori de bombolonis = Venditori di bomboloni, frittelle farcite di crema, e zucchero filato.

Bendidori de cavuru o cavuraiu = Venditore di granchi. Il termine indica sia chi li vende vivi, sia chi li vende bolliti. Potremmo comunque distinguerli in bendidori de cavuru biu e bendidori de cavuru cottu. Su bendidori de cavuru biu di solito è anche colui che li pesca. I granchi sono richiesti sul mercato specialmente nell'autunno, quando sono in ovulazione. Pertanto si pescano e si vendono maggiormente le femmine, pur essendo assai più piccole dei maschi. Su bendidori de cavuru biu tiene i suoi crostacei in una cesta ricoperta con un saccone di juta umido di acqua marina, gira per il paese andando di casa in casa, e li vende alla dozzena, o al centinaio se sono di taglia piccola. Il compratore controlla alcuni granchi, per vedere se sono femmine guardando se sotto la pancia hanno uno scudo stretto, a forma di triangolo isoscele assai acuto, oppure largo, approssimativamente a forma di un triangolo equilatero. Nel primo caso il crostaceo è maschio, nel secondo è femmina. Il primo ha solo polpa, il secondo contiene anche le uova ed è più saporito. I granchi si cucinano facendoli bollire in acqua giustamente salata, quindi ancora caldi si aprono e si mangia la loro parte interna. I buongustai, dopo averli fatti bollire, tolgono loro le zampe, che vengono gettate via o date al gatto, li aprono smembrandoli in due parti, e li condiscono con pepe, aceto e olio d'oliva, lasciandoli insaporire per un giorno per mangiarli poi freddi. I granchi, come quasi tutti i crostacei, sono afrodisiaci, in particolare per le particelle calcaree del loro guscio che irrita le vie urinarie e provoca notevoli erezioni. Su bendidori de cavuru cottu, di granchi cotti, lo si trova di solito in prossimità delle bettole, se non all'interno stesso, con la sua cesta larga coperta da un telo, contenente i rossi crostacei bolliti in acqua salata. Si mangiano così, in compagnia, messi sopra il tavolo de su zilleri, dell'oste, accanto ai bicchieri di vino.

Bendidori de giogaminuda o sinzigorreddu = Venditore di lumachine. Le lumachine bollite in acqua salata insaporita con l'aglio si vendono in occasione di feste, la domenica sera e in talune bettole frequentate da buongustai di provincia, come si vendono le noccioline o i semi di zucca o i ceci arrosto, non a peso ma a misura - di solito si misurano col decilitro o con il mezzo di questo, riempito no a rasu ma a cuccuru. Su sinzigorreddu, le lumachine, dette pure giogaminuda (diminutivo di gioga, lumaca), si trovano in gran numero in alcune nostre campagne, specialmente dove vegetano il finocchio selvatico e la ferula, sul cui fusto si attaccano dopo le piogge, resistendo così sigillate anche a lunghi periodi di siccità.

Biciclistu = Ciclista. E’ detto curridori biciclistu l’atleta che partecipa alle gare ciclistiche di velocità o di resistenza, in pista o su strada.

Billettaiu de tramvi, de postali, de trenu = Il bigliettaio di tram, di pullman, di treno

Bogheri = Il vogatore, il pescatore ai remi

Buttaiu = Artigiano facitore di botti. Vedi Carraderi e Maistu de cubas

Comessariu de quarteri = Commissario di polizia

Corridori = corridore. Comunemente indica il ciclista; ma anche il motociclista e l'autista di auto da corsa.

Coxineri = Cuciniere, cuoco

Drogheri = Gestore di drogheria, negozio dove si vendono droghe e spezie, quali pepe, noce moscata, cannella e altre varie cose, quali lo zolfo e il solfato di rame, la naftalina e la canfora.

Ferradori = Maniscalco. Vedi maniscali.

Fruscineri = Il fiociniere, il pescatore alla fiocina

Gelataiu = Gelataio. Era fornito di una sorta di triciclo talvolta sormontato da un baldacchino in tela per ombreggiare il mezzo in cui erano inseriti i fori cilindrici in cui stavano i gelati di due o tre gusti. Oltre ai gelati, talvolta il gelataio vendeva anche bomboloni, frittelle ripiene di crema, e caramelle di zucchero fuso nonché il classico zucchero filato sistemato intorno a un bastoncino.
Is chi faint istrumentus po sonai = Facitori di strumenti musicali. Comunemente, il musico o sonadori si fabbricava da sé lo strumento musicale, come su sonadori de launeddas. Caso classico è quello del pastorello, che si costruisce lo zufolo, dapprima con l'aiuto di un adulto e poi da sé. Così, inganna il tedioso tempo del pascolo, senza commettere atti impuri.

Is chi traballant s'ortigu = Artigiani intagliatori del sughero

Is chi traballant sa linna = Artigiani scultori e intagliatori del legno - cassapanche - maschere - utensili di cucina, e altro

Is chi traballant su corru = Artigiani intagliatori e incisori del corno.

Latitanti = latitante. Chi si dà alla macchia.

Macchinista de trenu = Il macchinista, il manovratore del treno

Manovradori de tramvi o de trenu = Il manovratore di tram o di treno

Marineri = Marinaio

Mariscali o mariscai= Vedi in Porru. Vale per maniscali (vedi), maniscalco.

Militari = Militare

Motociclistu = Il motociclista. Chi corre in moto. Questa, anticamente, era detta bicicletta de fogu.

Negozianti = Negoziante - Deriva da negoziai, negoziare, e negoziu, negozio) Negozianti est su chi tenit unu negoziu. Chi podit essiri negoziu de stoffa, de ferramenta, de linnamini, etc.. Hemus aici a teniri: negozianti de stoffa, de ferramenta, de linnamini, etc.

Offelleri = Pasticciere. Bendidori de offelleria., colui che vende in pasticceria.

Paramitaiu = Il pescatore con la palamite, funicella da cui pendono a distanza di circa 4O cm. gli ami con l’esca per pescare anguille negli stagni o sparlotti o vacchette nelle acque basse marine.

Pastisseri = Pasticciere. Traballadori de offelleria, lavoratore di pasticceria.

Pentìu = Pentito. Termini modernu po indicai su delinquenti chi po propriu interessiu si mostrat pentiu e fait su spioni, fendi buga a su pm (su giugi accusadori) chi, po premiu de hai factu sa spia, ddu pagat in dinai e in natura, fendiddi fai sa bella vida, sa vida che procu a pei segau. A sa facci de is aterus chi mandat in galera

Poligeri = Il pescatore con il poligio, rete a maglia larga

Randera o arrandera = Che possiamo tradurre con merlettaia, est sa chi fait arranda; o per dirla con il Porru, sa chi traballat randa. In sardo, come in italiano, il termine indica sia la facitrice che la venditrice di trine e merletti. Sa randa a punta è il merletto; sa randa a recciadeddu è la trina a traforo. Il filet è una "sorta di trina di lino, cotone, seta, ottenuta ricamando il disegno su un fondo costituito da una rete a maglie larghe legate tra loro da nodi minuti e solidi."(Dizionario Treccani). Famosi i filet di Bosa. Nota curiosa: Is randeras de Bosa lavorano anche le reti da pesca con la stessa tecnica.

Rapinadori = Rapinatore. Chi esercita l’azione di rapinare, ossia sottrarre con la forza i beni altrui. Gli Stati dei Paesi cosiddetti civili hanno appositi Ministeri e sofisticate tecniche, con specialisti addetti nel settore.

Scabecciadori = Chi produce su pisci a scebecciu, il pesce marinato (vedi Porru nel suo Dizionario)

Scarrigadori de portu - Portuale addetto al facchinaggio

Sciagoteri = Pescatore con la sciabica, rete a maglia stretta

Scioferru (dal francese chauffeur) = Autista, manovratore di un mezzo mobile

Sequestradori = sequestratore. Colui che da solo ma più spesso in gruppo si dedica alla lucrosa attività di sequestrare i possidenti a scopo di estorsione. Chi organizza i sequestri sono per lo più gli stessi possidenti, per dimensionare un pericoloso concorrente.

Sordau = Soldato.

Tassista = Tassista.

Timoneri = Timoniere, il pescatore al timone

Tinteggiadori = Tinteggiatore. Chi dava sa tinta, il colore, ai tessuti o alle pellicce. Se ne occupavano di solito su peddaiu, su bestipeddaiu e s'accacigadori (vedi). Trattandosi di muratura, su tinteggiadori è detto comunemente su pintori, il pittore. Lavoro che di solito è svolto anche de su maistu de muru, dal muratore.

Tranveri = Tranviere

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.