Copyright 2020 - Custom text here

Indice articoli


Presentazione

Si potrebbe, da distratti, avvicinarsi a questo libro come se altro non fosse se non un racconto su un’isola e molte fantasticherie; ma una siffatta distrazione denuncerebbe, ancora una volta, non soltanto un credere alla letteratura come a un ricorrente più o meno gradevole intrattenimento. Denuncerebbe ben altro: il rifiutare, con le implicazioni psicologiche che ne conseguono, una puntigliosa, nient’affatto enfatizzata, descrizione della condizione reale di quella certa isola e dei personaggi che egemonicamente la caratterizzano, restando gli altri, gli abitanti veri, sullo sfondo a fare da coro, in una tragedia che si consuma loro malgrado.
Bene, allora il sardo Dessy ci sta proponendo una cronaca? La tentazione polemica suggerirebbe di rispondere di sì, quasi fosse riapparso nella nostra letteratura uno scrittore capace di recuperare gli intenti degli antichi cronisti.
Dessy ha però fatto dell’altro, ha dato alla sua cronaca gli umori dissacratori dell’invettiva e l’aspro sapore dell’ironia, senza trascurarne, d’altro canto, la destinazione letteraria. Da ciò il ritmo del racconto e lo squillante pop del linguaggio.
Insomma, chiarito senza ombra di equivoci che l’isola è la Sardegna, nelle condizioni neocoloniali che, anche per altri scritti di Dessy, e non solo per essi, conosciamo, questo libro ci offre un’occasione per ampliare il repertorio degli usi possibili dello specifico letterario. Un repertorio che, malgrado ogni salmodiata ragione dei maestri chiosatori dei vari generi letterari, non appare destinato a chiudersi.
Dessy avrà certamente altre mille ragioni per motivare le proprie scelte espressive; per quanto ci riguarda siamo certi di essere stati fra i primi lettori di un romanzo che, pur profondamente ancorato, alle ragioni civili del suo autore, raggiunge momenti di grande dignità letteraria, segnalandosi fra le cose migliori della nostra recente narrativa.
a cura di Pietro A. Buttitta e Cesare De Michelis

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.